Home / Comunicati Stampa / COMUNICATO STAMPA: “DECRETO SOSTEGNI BIS: A.N.T.I.C.O., IL GOVERNO CORREGGE IL TIRO”

COMUNICATO STAMPA: “DECRETO SOSTEGNI BIS: A.N.T.I.C.O., IL GOVERNO CORREGGE IL TIRO”

Cambio di strategia sui nuovi fondi per sostenere le imprese. Giorgetti: “Va valutato non tanto il fatturato, quanto la perdita del risultato di esercizio

            Milano, 15 Aprile 2021

Il Ministro dello Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti ha fornito alcune indicazioni in merito ai piani del Governo sul Decreto Sostegni bis che sarà varato entro la fine del mese. “Il tentativo è di andare verso un indicatore di risultato di esercizio” – osserva il Ministro.

Tale osservazione risulta in linea con le proposte avanzate da A.N.T.I.C.O. lo scorso mese all’Esecutivo in occasione della predisposizione del primo Decreto Sostegni; in quella circostanza l’Associazione aveva proposto di calibrare la determinazione delle perdite, non tanto sul fatturato che non rappresenta un indicatore attendibile, quanto sulla riduzione dell’effettivo margine di guadagno (ricavi meno costi).

Già con il primo decreto legge approvato, quello del 22 marzo – ha sottolineato Giorgetti – si è cercato di andare verso una forma di sostegno, indennizzo, diversa che in quel caso facendo riferimento al calo del fatturato, superava il codice Ateco ma soprattutto garantiva tempestività”.

Il Ministro ha però riconosciuto i limiti del provvedimento: “questo tipo di sostegno basato sul fatturato non fa giustizia. Per alcune categorie, quelle che hanno subito l’arresto dell’attività, la valutazione corretta del danno dovrebbe basarsi non tanto sulla diminuzione del fatturato, quanto sulla diminuzione del margine operativo lordo”, che è la sintesi tra fratturato e costi, sia variabili che fissi.

I limiti del provvedimento evidenziati dal Ministro Giorgetti, per le attività sospese a causa dell’emergenza epidemiologica, impattano anche sulle attività degli Operatori appartenenti al comparto aurifero.

Questo, in quanto le oscillazioni in aumento dell’oro registrate hanno inciso positivamente sul fatturato di tali Operatori lasciando erroneamente ipotizzare anche un incremento dei profitti. Cosa che non si è verificata a causa del contestuale aumento dei costi sostenuti per l’acquisto delle merci e delle materie prime.

La Direzione Amministrativa

COMUNICATO STAMPA N° 3-2021 (1.1 MiB)

IN EVIDENZA

ORO

CIRCOLARE N° 16/2021: “DICHIARAZIONI DI OPERAZIONI IN ORO: LINEAMENTI GENERALI E ISTRUZIONI”

Milano, 05 Maggio 2021 L’art. 1, comma 2 della Legge del 17 gennaio 2000, n.7 , dispone ...

Lascia una risposta

Attendere prego...

Iscriviti alla newsletter

Vuoi rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni? Inserisci il tuo indirizzo mail nel campo sottostante.