Home / Comunicati Stampa / COMUNICATO STAMPA A.N.T.I.C.O. – REGISTRO DEGLI OPERATORI COMPRO ORO: A.N.T.I.C.O. SCRIVE AL MEF PER LA RIAPERTURA DEI TERMINI DI ISCRIZIONE

COMUNICATO STAMPA A.N.T.I.C.O. – REGISTRO DEGLI OPERATORI COMPRO ORO: A.N.T.I.C.O. SCRIVE AL MEF PER LA RIAPERTURA DEI TERMINI DI ISCRIZIONE

A.N.T.I.C.O. – Associazione Nazionale Tutela Il Comparto Oro, nella veste di organizzazione rappresentativa del settore aurifero, ha richiesto ufficialmente, al Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro, la riapertura dei termini utili per la presentazione, entro un ulteriore e ragionevole lasso di tempo, dell’istanza di iscrizione al Registro degli Operatori Compro Oro di cui all’art. 3 del D.lgs n° 92/2017.

Tanto, in riferimento alla chiusura delle iscrizioni fissata in data 2 ottobre u.s., nonché in seguito ai molteplici ricorsi ricevuti dagli Operatori associati dediti al commercio degli oggetti preziosi usati, relativi alla predisposizione e trasmissione dell’istanza di iscrizione al medesimo registro, a causa delle seguenti problematiche: ritardo, da parte delle Questure territorialmente competenti, nel rilascio dell’ “Attestazione comprovante il possesso e la perdurante validità della Licenza di Pubblica Sicurezza”,  che costituisce elemento indispensabile ed essenziale per l’accoglimento positivo dell’istanza di iscrizione; problemi tecnici di relativi al mancato reindirizzamento e alla navigazione sul portale OAM da cui trasmettere l’istanza e i relativi allegati; problemi relativi all’ottenimento della firma digitale; difficoltà comunicative con l’ufficio OAM dedicato al supporto tecnico per l’iscrizione al Registro degli Operatori Compro Oro, a causa di interminabili code telefoniche; intenzionalità ad esercitare l’attività di Compro Oro maturata nei giorni a ridosso della data di chiusura del Registro Compro Oro, ecc.

Si osservi che tale iniziativa è stata avviata sia, in considerazione del fatto che i compro oro operativi, in assenza dell’iscrizione al Registro, sono tenuti ad interrompere il commercio degli oggetti preziosi usati, pena esercizio abusivo dell’attività (sanzioni amministrative e penali), sia al fine di poter coadiuvare gli stessi Operatori Compro Oro ad adempiere alle disposizioni normative vigenti, mantenendo così viva la collaborazione con le Istituzioni.

Infine, sottolinea il Presidente A.N.T.I.C.O. – dott. Nunzio Ragno nella relazione ufficiale, che l’interruzione dell’attività di Compro Oro, riconducibile alle cause sopra rappresentate comporterebbe, un danno economico e finanziario per gli Operatori commerciali esercenti esclusivamente il commercio degli oggetti preziosi usati.

COMUNICATO STAMPA A N T I C O 04-10-2018 (1.0 MiB)

IN EVIDENZA

ragno - meloni

PER GLI OPERATORI IN ORO FORMARSI E’ UN OBBLIGO, PARTITI IN TUTTA ITALIA I CORSI DI FORMAZIONE ANTIRICICLAGGIO E PRIVACY

Alla luce dell’obbligo di osservanza degli adempimenti contenuti nei D.Lgs n° 231/07 (modificato dal D.Lgs ...

Lascia una risposta

Attendere prego...

Iscriviti alla newsletter

Vuoi rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni? Inserisci il tuo indirizzo mail nel campo sottostante.