Home / News / COMMODITIES, IL DOLLARO DEBOLE FA SCHIZZARE ORO E ARGENTO

COMMODITIES, IL DOLLARO DEBOLE FA SCHIZZARE ORO E ARGENTO

Restano ai massimi dell’ultimo periodo i metalli preziosi, che traggono vantaggio dalla debolezza del dollaro, legata alla politica monetaria della Fed e delle altre banche centrali.

Il cambio del biglietto verde continua a deprezzarsi, spingendo l’euro sui massimi dell’ultimo periodo a 1,136 USD, in vista della riunione della BCE domani e di quella della Fed la settimana ventura.

Questo trend sta facendo bene alle commodities, che traggono vantaggio da un dollaro debole, valuta in cui sono scambiate. Così, l’argento è volato ieri ai massimi dell’ultimo anno a 16,972 dollari l’oncia, per assestarsi poi a 16,973 (+0,24%) questa mattina.

Anche l’oro continua a correre e si è portato sui massimi dell’ultima settimana a 1.249,38 dollari l’oncia, valore su cui si conferma nelle contrattazioni odierne.

IN EVIDENZA

OGGETTI PREZIOSI

REGISTRO DEGLI OPERATORI COMPRO ORO IN FASE DI ISTITUZIONE: PREPARATI ALL’ISCRIZIONE

Il 2 luglio u.s. è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Ministero dell’Economia ...

Lascia una risposta

Attendere prego...

Iscriviti alla newsletter

Vuoi rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni? Inserisci il tuo indirizzo mail nel campo sottostante.