Home / News / L’ORO RESISTE INTORNO AI 1080$/OZ

L’ORO RESISTE INTORNO AI 1080$/OZ

TREND-ONLINE

L’oro è stato scambiato intorno ai 1.080$/oz durante gli scambi di lunedì a Londra, vicino al massimo di 3 settimane di venerdì.

Gli ultimi dati mostrati dal regolatore statunitense CFTC hanno evidenziato come le posizioni nette ribassiste da parte dei trader di fondi speculativi abbiano toccato il record negativo di 10 anni, secondo quanto emerso attraverso i dati pubblicati lo scorso martedì, con le posizioni ribassiste che hanno superato quelle rialziste di 55 tonnellate.

“Se il dollaro non effettua dei rally”, afferma una nota del gruppo di raffinanzione MKS, “potremmo asssitere a delle ulteriori contrazioni su livelli ricompresi tra 1.095 e 1.100$/oz nel breve periodo che ci porterà alla riunione del FOMC della prossima settimana”.

Anche l’analisi del grafico del prezzo dell’oro fornita dagli analisti della banca Scotia Mocatta è d’accordo sul fatto che “il livello tecnico di fondamentale importanza sarà intorno a 1.095$/oz”.

Il volume di scambi sul principale contratto sull’oro nel Gold Exchange di Shanghai è salito a livelli record, mentre lo yuan ha chiuso al massimo di un mese.

A Shanghai, il premio sull’oro, rispetto al prezzo internazionale di Londra, ha tenuto sopra i 3.10$/oz, oltre la media degli ultimi 12 mesi che è stata di 2,45$/oz.

Gli scambi sul contratto principale sull’oro sono stati superiori a 60 tonnellate nella sola giornata odierna.

“I metalli preziosi sono stati oggetto di forti vendite nel mercato futures durante le scorse settimane”, afferma una nota della banca privata Julius Baer, “ma quelle posizioni sono state riacquistate in maniera da poter monetizzare i profitti”.

IN EVIDENZA

newsletter

NEWSLETTER N° 18/2017: A.N.T.I.C.O. INCONTRA IL MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – CHIARIMENTI SUI D.LGS 90 E 92/2017

Si è tenuto nella giornata di ieri, presso la sede del Ministero dell’Economia e delle ...

Lascia una risposta

Attendere prego...

Iscriviti alla newsletter

Vuoi rimanere aggiornato sulle nostre pubblicazioni? Inserisci il tuo indirizzo mail nel campo sottostante.